: Le cose fuori di sé. La metafisica relazionale di Raimon Panikkar come creazione continua

Paolo Calabrò (Studioso indipendente)

Abstract

La metafisica relazionale di Raimon Panikkar, centrale per la comprensione dell’opera del filosofo catalano ma poco approfondita nei suoi testi, soprattutto nelle sue più avanzate implicazioni, presenta suggestivi punti di contatto con la teoria medievale della “creatio continua”, a sua volta vicina a posizioni buddhiste tradizionali e scientifiche contemporanee. Da questi accostamenti emerge con rinnovata forza il convincimento ontologico fondamentale di Panikkar: la “cosa in sé” non esiste, perché le cose, a ben vedere, sono “fuori di sé”, nello spazio aperto delle relazioni reciproche.

Bibliografia

Anselmo, Monologion. 1995. Milano: Rusconi.

Calabrò, Paolo. 2010. La cosa in sé non esiste. Critica di Raimon Panikkar a due concetti filosofici applicati alla scienza moderna. CIRPIT Review, http://goo.gl/miR3A.

Calabrò, Paolo. 2011. Le cose si toccano. Raimon Panikkar e le scienze moderne. Reggio Emilia: Diabasis.

Laudisa, Federico. 2009. Albert Einstein. Un atlante filosofico. Milano: RCS.

Panikkar, Raimon. 1992 (II ed.). Il silenzio di Dio. La risposta del Buddha. Roma: Borla.

Panikkar, Raimon (et   al.). 1995.  Reinventare la politica. Città di Castello: l’Altrapagina.

Panikkar, Raimon. 1995. Politica e interculturalità in Panikkar, Raimon (et al.), 3-30. Panikkar, Raimon. 1998. L’esperienza di Dio. Brescia: Queriniana.

Panikkar, Raimon. 2000. Mito, fede ed ermeneutica. Milano: Jaca Book.

Panikkar, Raimon. 2004. La realtà cosmoteandrica. Milano: Jaca Book.

Panikkar, Raimon. 2005. La porta stretta della conoscenza. Milano: RCS.

Panikkar, Raimon. 2006. Il silenzio del Buddha. Un a-teismo religioso. Milano: Arnoldo Mondadori.

Panikkar, Raimon. 2007. Lo spirito della parola. Torino: Bollati Boringhieri.

Presilla, Roberto & Sergio Rondinara. 2010. Scienze fisiche e matematiche. Istanze epistemologiche e ontologiche. Roma: Città nuova.

Sini, Carlo. 2008. Da parte a parte. Apologia del relativo. Pisa: ETS.

Views: 97

Download PDF

Downloads: 63