Politiche editoriali

Ambito di interesse

Le Simplegadi è una rivista accademica che ha iniziato la sua pubblicazione nel 2003. Edito dall'Associazione laureate/i in lingue e letterature straniere (ALL), il periodico si focalizza sulla ricerca innovativa nei vari ambiti delle lingue e letterature moderne scegliendoli i suoi contributi con il sistema di referaggio anonimo. Il comitato scientifico è formato da esperti internazionali in vari campi delle lingue e letterature contemporanee.
La rivista pubblica contributi innovativi che promuovano principi e pratiche 'equalitari' e collaborativi verso gli individui, le società, le letterature e le culture da molteplici punti di vista e basi teoriche ('ibridizzazione' di lingue e letterature, scrittura migrante, identità interculturali e transculturali, studi post-coloniali e aree collegate). Il suo scopo principale è di proporre resistenza critica e consapevole verso modelli culturali egemonici e gerarchici, per promuovere in modo propositivo modelli alternativi e attuabili di pratiche mutuali e di partnership. La rivista cerca di raggiungere un vasto pubblico internazionale di esperti e di studenti universitari e accoglie contributi in varie lingue.

 

Politiche delle sezioni

Articoli

Sono sottoposti a peer review esterno

Controllato Submission libera Controllato Indicizzato Controllato Peer Reviewed

Poetiche

Sono sottoposti a peer review interno

Controllato Submission libera Controllato Indicizzato Controllato Peer Reviewed

Recensioni

Sono sottoposti a peer review interno

Controllato Submission libera Controllato Indicizzato Controllato Peer Reviewed

Interviste

Sono sottoposti a peer review interno

Controllato Submission libera Controllato Indicizzato Controllato Peer Reviewed
 

Il processo di peer review

Tutti i contributi sono sottoposti al referaggio in anonimato di esperti nell’ambito specifico della ricerca. Si chiede a chi desidera sottoporre un contributo alla rivista di leggere con attenzione le note redazionali e di inviare solo contributi originali che non siano stati pubblicati precedentemente online o su supporto cartaceo.

 

Open Access

Le Simplegadi è pubblicata esclusivamente online con cadenza annuale il 30 novembre. La rivista è gratuita e singoli contributi o l’intero numero sono scaricabili direttamente accedendo al sito della rivista. La rivista cerca di raggiungere un vasto pubblico internazionale di esperti e di studenti universitari e accoglie contributi in varie lingue.

 

Codice etico

La rivista Le Simplegadi è una rivista scientifica con peer-review di tipo double-blind e si ispira al codice etico delle pubblicazioni elaborato da COPE: Best Practice Guidelines for Journal Editors. Pertanto assume tutte le decisioni necessarie contro eventuali frodi che si possano verificare nel corso della pubblicazione di un lavoro sulla rivista stessa. Le parti coinvolte – autori/autrici, redattori/redattrici e referee – devono conoscere e condividere i seguenti requisiti etici.

Doveri dei redattori/redattrici
I redattori/le redattrici:

  • Sono responsabili della decisione di pubblicare o meno gli articoli ricevuti, dopo aver letto e considerato i commenti dei referee.
  • Valutano gli articoli proposti per la pubblicazione in base al loro contenuto, senza discriminazioni di etnia, genere, orientamento sessuale, religione, origine etnica, cittadinanza, orientamento politico degli autori/delle autrici.
  • Si impegnano a non rivelare informazioni sugli articoli proposti ad altre persone oltre all’autore, ai referee e all’editore.
  • Si impegnano a non usare in ricerche proprie, senza esplicito consenso dell’autore/autrice, i contenuti di un articolo proposto per la pubblicazione.
  • Tramite un apposito software antiplagio, si impegnano nel cercare di verificare eventuali sostanziali somiglianze o sovrapposizioni del testo ricevuto da ciascun autore/autrice con altre opere già pubblicate.

Doveri dei referee
I referee:

  • Aiutano, attraverso la peer-review, i redattori/le redattrici ad assumere decisioni sugli articoli proposti e possono suggerire all’autore/autrice modifiche che migliorino il lavoro.
  • Comunicano tempestivamente ai redattori/alle redattrici l’eventuale impossibilità di eseguire la lettura nei tempi richiesti.
    Si impegnano a considerare riservato ogni testo assegnato loro in lettura. Pertanto, si impegnano a non discutere i testi con altre persone senza esplicita autorizzazione dei redattori/redattrici.
  • Eseguono la revisione in modo oggettivo, motivando adeguatamente i propri giudizi.
  • Segnalano ai redattori/alle redattrici eventuali sostanziali somiglianze o sovrapposizioni del testo ricevuto in lettura con altre opere a loro note.
  • Si impegnano a considerare confidenziali tutte le informazioni riservate o indicazioni ottenute durante il processo di peer-review e a non usare tali informazioni per finalità personali.
  • Si impegnano a non usare in ricerche proprie, senza esplicito consenso dell’autore/autrice, i contenuti di un articolo ricevuto per la revisione.

Doveri degli autori/autrici
Gli autori/autrici:

  • Forniscono la corretta indicazione delle fonti e dei contributi menzionati nell’articolo.
  • Non inviano alla rivista articoli sostanzialmente uguali ad articoli già pubblicati da loro stessi o da altri.
  • Attribuiscono correttamente la paternità dell’opera e indicano come coautori/coautrici tutti coloro che abbiano dato un contributo significativo all’ideazione, organizzazione, realizzazione e rielaborazione della ricerca che è alla base dell’articolo. Si impegnano inoltre a riconoscere esplicitamente il contributo di eventuali altre persone che hanno partecipato in modo significativo ad alcune fasi della ricerca.
  • Si impegnano a controllare la correttezza delle informazioni contenute nell’articolo, incluse le informazioni bibliografiche, prima dell’invio del manoscritto e informano tempestivamente, e comunque entro pochi giorni dalla pubblicazione del lavoro, i redattori/le redattrici della rivista nel caso individuino nel proprio articolo eventuali errori o inesattezze.

 

Call 2021

Custodire la Natura, Nutrire l’Umanità: Narrative Ecosostenibili e Questioni Ambientali nelle Letterature di Lingua Inglese

Il numero 21 intende esplorare narrative ecosostenibili nelle letterature di lingua inglese, in particolare, mettendo in luce il modo in cui queste evidenziano la fondamentale connessione fra essere umano e Natura, e mostrano una possibile armoniosa convivenza sostenibile per il bene del pianeta.

Imperialismo, industrializzazione e globalizzazione hanno progressivamente distaccato l’umanità dall’ambiente alienandola al punto da lasciare che questo venisse vieppiù drammaticamente degradato come lo è oggi. Credendo fermamente nel potere della parola creativa, in cui ecosistemi culturali e naturali coesistono, vi invitiamo a sottoporre saggi su narrative ecosostenibili di ogni area di lingua inglese e periodo storico, per la promozione di interazioni dialogiche e una più profonda consapevolezza ecologica. Alcune possibili tematiche di interesse:

-           spazio, luogo e questione identitaria;

-           l’immaginario/l’immaginazione del luogo e reinvenzione di un mondo ecosostenibile;

-           (in)giustizia ambientale e migrazione/dislocazione;

-           narrativa utopica/distopica e studi di genere;

-           differenze di genere e loro raffigurazioni nell’ecoletteratura;

-           Natura e cultura;

-           etica della relazione fra esseri umani e animali;

-           Natura in squilibrio nel mondo globalizzato;

-           questioni ecologiche in contesti locali e glocali;

-           letterature e studi ambientali;

-           bio-imperialismo;

-           ecologia e coscienza critica della lingua.

Si accettano proposte di contributi innovativi che si conformino ad una delle quattro sezioni principali della rivista: Poetiche, Articoli, Recensioni e Interviste. Le Simplegadi adotta una politica multilingue e promuove la diversità linguistica e culturale; contributi in lingue diverse dall’inglese sono pertanto benvenuti. Si terranno in considerazione solo contributi che seguano le linee guida e che siano inviati entro il 31 maggio 2021.

Le linee guida si trovano nella sezione Linee guida per gli autori del sito. Gli articoli devono avere un abstract in italiano e in inglese (massimo 100 parole ciascuno). Per facilitare lettura e revisioni si prega di inviare i contributi in formato RTF a: simplegadi@uniud.it

Tutti i contributi devono essere accompagnati da un messaggio e-mail che includa una breve biografia dell’autore/autrice (massimo 100 parole), l’indirizzo di posta tradizionale ed elettronica, il numero di telefono, e le parole chiave.

La scadenza per l’invio dei contributi è il 31 maggio 2021.